domenica 13 febbraio 2011

Must-Have spring/summer 2011

Quando penso al numero di febbraio di Vogue,la prima cosa che mi viene in mente è : The Shopping Guide.
Per chi non lo sapesse,questi altri non è che un allegato,di circa un'ottantina di pagine,in cui vengono illustrati i trends di stagione e i pezzi "da non lasciarsi sfuggire".Prima di tutto,lasciatemi dire che io personalmente odio i must have di stagione.O meglio,odio come vengono illustrati nei magazines.Come se l'armadio della stagione precedente dovesse finire al bruciatore (ops,pardon,ora si dice termovalorizzatore) ò_o Io lo compro se mi piace,se mi fa cagare può essere anche il pezzo più "OMG era su tutti i fashionblog /°O°\" ma rimane in vetrina.Comprare cose che van di moda in quel determinato periodo anche se sei conscio che le metterai una volta nella vita,magari solo in casa perché ti vergogni di uscire,è una cosa tristissima,IMHO.Detto ciò,il must have stagionali hanno anche un lato positivo.C'è la possibilità di trovare pezzi per cui sbavi ma che erano scomparsi dalle scansie da eoni.Ad esempio,le oxford e le cosidette satchel (Mulberry e Proenza santi subito!) quest'inverno.
Come ogni sei mesi,mi sdraio sul letto armata di Bic ed evidenziatore e faccio una sorta di lista della spesa XD detta anche "cose da comprare prima che scompaiano per altri 10 anni minimo"

Accessori color cuoio

Torna il discutibile stile wild west X°D quindi giù di cinture,borse e quant'altro.Camperos no grazie,ne ho già abbastanza (anche se quelli non bastano mai *_*)

Denim

Oh,ma che volete da me,son cresciuta a cavallo tra gli anni '80 e '90.Usare una camicia jeans come cardigan è nel mio DNA.

Pizzo&Uncinetto

Evviva,sweater effetto handmade anche in primavera *_* E camicette romantiche-pizzute…da portare sempre con una canotta sotto.Il reggiseno a vista è GREZZISSIMO.

Effetto nudo

Ho già un paio di pumps,però mi piacerebbe qualcos'altro..e anche una camicia leggera ma elegante.Ed un abitino cocktail (giusto,a metà marzo ho un matrimonio!)

Cocktail rings

Non ho altro da aggiungere.

E voi che pensate di comprarvi questa primavera?

lunedì 7 febbraio 2011

Otome Kei.

Finalmente si aggiorna XD
Non mi ero dimenticata del blog.per carità…semplicemente col mio lavoro è impossibile avere una vita sociale (virtuale e non) nel periodo che va da inizio novembre a fine gennaio.Ho accumulato talmente tanto stress che ora passo il mio tempo libero dormendo XD

Oggi ho deciso di parlare di uno stile che mi sta particolarmente a cuore: l'otome/ojousama.

Penso sia uno degli streetstyle più difficili da "catalogare",da descrivere con chiarezza….ed è forse questo il motivo per cui mi piace tanto :3
L'otome (o oujisama) è uno stile che si rifà all'idea di femminile,di "cute",che è diverso dal kawaii delle loli…se chi veste loli si veste da "bambola",chi veste otome si veste da ragazza.Si può dire uno stile più adulto,ecco.Nasce all'incirca negli anni '80,quasi in contemporanea con l'uscita dei lavori della Ikeda ("Caro fratello" in primis).Come per il loli,anche nell'otome l'eleganza è un punto fondamentale ma si guarda anche alla comodità e decisamente non possiamo parlare di otome OTT XD

Camicie,giacche,oxford,sciarpe,leggings,cardigans solo sempre presenti,insieme ad elementi che ora sono tipici del mori (pezzi all'uncinetto,sovrapposizioni) e del dolly-kei (pelliccia,pezzi vintage).Non esistono brands otome nel senso stretto del termine,però sia Jane Marple che Emily Temple Cute (e pure Milk) sono ottimi esempi di brands che tendono a questo stile.
Inoltre è bene dire che il casual loli è ben diverso dall'otome.
Per ulteriori esempi di coods otome consiglio le riviste Spoon,Fudge (che adoro <3) e So-En.Purtroppo è uno stile talmente "borderline" che praticamente non esistono informazioni,forum,gruppi etc. al riguardo ç___ç


Si può dire che l'otome style insieme al loli sia la mia maggiore ispirazione,sia per i miei outfits che per le mie illustrazioni <3
E voi?Che ne pensate?

(Avete visto il nuovo layout?Puccio vero? *_*)